Avia Pervia

Avia Pervia
"Great minds discuss ideas. Average minds discuss events. Small minds discuss people" Eleanor Roosevelt

lunedì 12 gennaio 2015

Proposta: intitoliamo a Renzo Imbeni una strada di Modena?



Una Sala del Palazzo Accursio a Bologna è dedicata a Renzo Imbeni Europarlamentare, Modenese e grande Europeista.  
Da europrogettista e convinta europeista nonchè cittadina modenese, credo sarebbe un bel segnale proprio nel decimo anniversario dalla scomparsa intitolargli una strada della città.
  
Ieri ho lanciato via Facebook la proposta ai nostri Amministratori: perché non dedicargli una via di Modena?
Dopotutto è nella nostra città che si svolge la Summer School Renzo Imbeni a cui io stessa ho partecipato come uditrice durante la terza edizione svoltasi nel settembre 2012.
Si tratta di una grande personalità della nostra città e a Modena ha dato lustro in Europa: merita l'intitolazione di una strada della Sua città.  

 Per chi non lo conoscesse riporto una breve biografia dell'On. Renzo Imbeni.
Renzo Imbeni nasce a Modena il 12 ottobre 1944, e si spegne a Bologna il 22 febbraio 2005.
Dopo il diploma all'Istituto Tecnico Commerciale “Jacopo Barozzidi Modena, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Bologna.
I suoi incarichi politici più importanti sono stati:
- Segretario nazionale della Federazione Giovanile Comunista dal 1972 al 1975;
- Segretario del PCI di Bologna dal 1976 al 1983.
Ha partecipato alla fondazione del Partito Democratico della Sinistra. E' stato membro della Direzione Nazionale dei DS (Democratici di Sinistra) fino alla sua morte.
Eletto nel Consiglio Comunale per la prima volta nel 1980, è stato Sindaco della città di Bologna dal 1983 al 1993.
Dal maggio del 1991 al febbraio del 1993, ha presieduto, nella sua qualità di sindaco, la Commissione delle città europee.
Dal 1989 è eletto al Parlamento europeo.
Durante la prima legislatura (1989-1994), è stato Membro titolare della commissione Libertà Pubbliche; Presidente della delegazione del Parlamento Europeo per i rapporti con la Knesset (Parlamento d'Israele) dal 1989 al 1991.
E' stato inoltre autore  di una relazione sulla Cittadinanza europea. 
Durante la sua seconda legislatura (1994 – 1999), è stato eletto Vicepresidente del Parlamento Europeo, incarico che ha tenuto ininterrottamente fino al luglio del 2004.
Durante questo decennio questi i suoi incarichi più importanti: 
* Co-Presidente della delegazione del PE con il COSAC (Comitato degli Organismi Specializzati negli Affari Comunitari); 
* Co-Presidente per il PE del Comitato di Conciliazione con il Consiglio;
* Nella terza legislatura (1999-2004), è stato incaricato delle Relazioni Interparlamentari Multilaterali, e in questo ambito è stato responsabile della dimensione parlamentare dell’OMC, e del Forum Parlamentare Euromediterraneo.
Sostenne i diritti delle donne e degli omosessuali, sostenendo che la democrazia debba fondarsi sulle differenze e sulla pluralità di voci.
Nel 1993 la scrittrice belga Luce Irigaray gli dedicò un suo libro: Amo a te.
Amministrò la città perseguendo l'idea di Bologna come "isola felice" nell'Italia degli anni di piombo.
Morì a Bologna nel 2005, dopo una lunga malattia.

Come riconoscimento di tutta l’attività svolta come Vicepresidente e in particolare per il suo contributo al delicato processo della co-decisione, il Parlamento Europeo con una solenne cerimonia in data 1 aprile 2009 ha dedicato all’on. Imbeni la prestigiosa Sala delle Conciliazioni nel Palazzo Spinelli a Bruxelles.

Oggi ho compilato il modulo di richiesta contenente la mia proposta di denominazione che provvederò a inoltrare alla Commissione Toponomastica del Comune di Modena.
In qualità di prima firmataria chiedo ai miei concittadini la disponibilità ad aderire alla mia proposta firmando a loro volta la richiesta.
Grazie a Voi tutti per l'attenzione!



Nessun commento:

Posta un commento